Articoli

News

Tropea Festival Leggere&Scrivere 5-10 Novembre

 

In qualità di presidente del Sistema Bibliotecario vibonese sono particolarmente onorato di rivolgere il mio saluto alla II edizione del Tropea Festival Leggere & Scrivere. Un evento che ha tutte le caratteristiche per veicolare all’esterno l’immagine di una Calabria diversa da come spesso è presentata.

Una Calabria che vuole investire sulle proprie potenzialità e sui propri talenti. Una Calabria che sogna un futuro migliore. Con questa manifestazione dimostriamo come la nostra amata terra non sia  soltanto la “patria” della criminalità organizzata ma sia, soprattutto, la culla della civiltà. Di quella civiltà della Magna Grecia che ha lasciato un segno profondo sulla formazione della nostre comunità. Per cinque giorni tutti noi saremo chiamati a dare un contributo ad un programma di alto spessore che vedrà il coinvolgimento di insigne personalità nel campo della letteratura, del giornalismo e della cultura in generale. Il tutto con la consulenza artistica di Mimmo Gangemi, uno scrittore che con il suo impegno letterario dà lustro alla Calabria. Altra novità che abbiamo gradito è stata quella relativa alla sua strutturazione con un cartellone di appuntamenti dispiegato tra Tropea, Vibo Valentia, Serra San Bruno e Soriano, centri ricchi di storia e di consapevolezze. Seguendo una sorta di itinerario culturale dalle mille suggestioni. L’intento degli organizzatori è questo. L’altro fondamentale aspetto da sottolineare è quello di propagandare la lettura, aprendo una corsia preferenziale fra la sua appassionata platea e quella degli addetti i lavori. Un obiettivo che ne racchiude un altro, ossia l’impiego delle nuove tecnologie come diffusori di cultura. Il Premio Tropea, dalla cui storia si è sviluppato il progetto-Festival è stato il primo, in Italia, ad aver adottato il format e-book per veicolare i libri che formano la terna dei finalisti.  Un motivo in più per sostenere questa iniziativa perché solo la lettura ti apre nuovi orizzonti. Ti fa vedere le cose non per come appaiono ma per come sono realmente. Buona lettura e ovviamente, magnifico festival a tutti.

dott.Giuseppe Navarra

 

 

Tropea Festival - Apertura straordinaria Museo Capialbi

 

In occasione del TropeaFestival Leggere&Scrivere il Museo Archeologico Statale Vito Capialbi di Vibo Valentia rimarrà aperto tutti i giorni, compreso il lunedì dalle 9.00 alle 20.00. Sono previste visite guidate dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00
Per evitare disagi organizzativi è preferibile effettuare la prenotazione alla segreteria del Museo 0963-43350.

Al via la Seconda Edizione del Tropea Festival Leggere&Scrivere

Ufficializzata la seconda edizione del TropeaFestival Leggere&Scrivere, uno dei sei eventi che fa parte dell’esclusivo cartellone Calabria Terra di Festival, iniziativa che ha dato un taglio rispetto al recente passato e che rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’assessorato alla Cultura della Regione Calabria. L’evento, pur mantenendo la sede centrale dei suoi tanti appuntamenti a Tropea, si aprirà ancora una volta al territorio circostante, con un occhio di particolare riguardo per Vibo Valentia, sede del Sistema Bibliotecario Vibonese, capofila del progetto, nonché eletto a qualificato Polo regionale per le politiche della lettura. Dal 5 al 10 novembre prossimi, il TropeaFestival Leggere& Scrivere si snoderà attraverso una ricca sequenza di eventi fra incontri, dibattiti, focus, approfondimenti, itinerari e molto altro, abbinata a scrittori di fama, intellettuali, giornalisti, musicisti ed artisti di varia origine e formazione. 

Leggi tutto: Al via la Seconda Edizione del Tropea Festival Leggere&Scrivere

TropeaFestival Leggere&Scrivere

 

TROPEA FESTIVAL LEGGERE&SCRIVERE 2. edizione

Tropea, Vibo Valentia, Soriano Calabro, Serra San Bruno

5 - 10 Novembre 2013

 

TropeaFestival Leggere&Scrivere è un festival della letteratura dedicato al tema della lettura e scrittura.

Il progetto si propone di offrire uno spazio in cui scrittori, poeti, intellettuali, giornalisti, attori, sceneggiatori, registi, musicisti, possano confrontarsi sulle nuove forme di comunicazione. I tradizionali confini della testualità, lineare ed orizzontale, confluiscono in un’idea del testo dinamico e mai definitivo. La giustapposizione di notizie e informazioni percorre ininterrottamente la rete e richiede un approccio attivo nello scegliere fonti e punti di vista. Autori e lettori condividono un luogo in cui interagire e in alcuni casi fondersi. Oggi - la rivoluzione del Web- il secolo scorso - il cinema  scandiscono un processo di contaminazione ed evoluzione che arrichisce la letteratura e le trasforma.

Il festival, nell’ottica della multidisciplinarietà, si suddivide in quattro sezioni: “Una Regione per Leggere”, “Carta Canta”, “Calabria fabbrica della cultura”, “Premio Tropea”.

Il programma

 

 

BIBLIOPRIDE 2013

POLO REGIONALE POLITICHE PUBBLICHE SULLA LETTURA

APERITIVO BIBLIOTECARIO

su

“Biblioteche, lettura, cultura in Calabria”

 

L’incontro ha lo scopo di promuovere una qualificata riflessione sulle politiche bibliotecarie in Calabria, sull’esigenza di diffondere la pratica della lettura e più in generale su come migliorare gli spazi di socialità nelle città calabresi grandi e piccole.

 

Leggi tutto: BIBLIOPRIDE 2013

Pagina 84 di 90

Home
Free business joomla templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie privacy policy (link). Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information